Come rendere opaco un rossetto

Si tratta di una cosa non molto complicata che però non riscuote consensi e di cui, per questa ragione, si parla ben poco: le donne molto spesso vogliono in contrario, vogliono rendere il rossetto molto sgargiante e brillante più di quanto già non sia in maniera tale da far apparire le labbra molto sane e per vivacizzare il colorito, in particolar modo se siamo in presenza di una carnagione chiara. Esistono però svariati metodi davvero molto convenienti per opacizzare il rossetto anziché ravvivarlo e, al contrario di quanto si possa credere, il rossetto che funge da balsamo per le labbra è proprio quello non liquido né brillante, e le farà apparire anche più sane senza necessariamente avere un'azione idratante su di noi e sulle nostre labbra. Insomma, quando si parla di make up bisogna dimenticare le credenze e confrontare le immagini di due donne: una con il rossetto liquido, l'altra con quello più cremoso e opaco. Non ci sembra che tutte e due abbiano lo stesso stile di labbra o che, al contrario, quella con il rossetto opaco le abbia più protette e quindi sicuramente più idratate? Il rossetto liquido si assorbe scoprendo le fastidiose pellicine presenti sulle labbra screpolate. Per questa ragione, se ne abbiamo uno ma vogliamo renderlo opaco, come possiamo fare?

Esiste un metodo non ottimale né conclamato per rendere più opaco un rossetto, e quindi ovviamente non è neppure dei più tecnici da poter mettere in pratica, eppure secondo moltissime appassionate di make up fa la sua figura quando viene praticato: si tratta di quello che prevede l'applicazione normale del rossetto senza alcun tipo di cambiamento mentre lo mettiamo e che poi, però, prevede che venga spalmato sulle nostre labbra un burro cacao cremoso come quelli che faticano ad assorbirsi. In questo modo dovrebbe andare perduta l'eccessiva brillantezza del nostro rossetto e, al contempo, dovremmo essere avvantaggiati dal punto di vista dell'idratazione. Questo è il metodo più semplice e magari il più indicato per tutte coloro che escono di corsa, che si spalmano il rossetto (e in questo caso anche il burro cacao) e che poi volano a lavorare o a fare quello che devono fare; ben altro discorso per chi magari si alza anche prima degli altri pur di sistemare il trucco al 100% e avere un aspetto gradevole più per sé stessi che per gli altri. In buona sostanza, anche in questo caso dovremo inizialmente applicare il rossetto liquido e brillante come se non volessimo fare nulla in seguito; prendiamo l'applicatore e spalmiamo le sostanze sulle nostre labbra. Dopo averlo fatto, e qui viene la parte fondamentale, prendiamo una di quelle veline in passato definite "fazzoletti di seta", quelle con i ghirigori sopra, e stringiamola tra le labbra.

In questo modo già dovremmo aumentare l'opacità del nostro rossetto e per completare l'opera aggiungiamo la cipria cosiddetta traslucida, ossia quella che non è brillante e dentro cui, fondamentalmente, non ci si può né specchiare né riflettere. Ovviamente lo dovremo fare tamponando con molta lentezza e calma e, se ne abbiamo la possibilità, scegliamo neanche quella traslucida ma quella cremosa che elimina completamente ogni traccia di brillantezza dalle labbra, sempre se sia questo quello che siamo andati a cercare.

Un metodo valido e alternativo assai utile quando si parla di opacizzazione delle labbra riguarda anche l'applicazione del talco per bambini sulle labbra. Ovviamente devono essere ridotte quantità altrimenti riusciremo soltanto a far perdere il colore al rossetto invece che opacizzarlo: dovranno essere ridotte quantità in maniera tale da far perdere soltanto la brillantezza al nostro rossetto, senza scolorirlo o far perdere l'intensità che magari siamo andati proprio a cercare. Insomma, cerchiamo di capire che cosa desideriamo davvero dal nostro rossetto, e poi mettiamo in pratica questi rimedi!